Ripartiamo insieme?

Care amiche e cari amici,

Come ben sapete, il 2020 è stato un anno difficile per tutti, e queste difficoltà si sono ovviamente ripercosse anche sulla nostra associazione.
Le nostre attività sono state fortemente penalizzate dal lockdown, accaduto proprio nella stagione più favorevole alle uscite sul territorio (gite, visite e ricognizioni), impedendoci anche ogni incontro e attività in sede. Fortunatamente, grazie alla buona volontà e alla passione di alcuni di noi, si è riusciti comunque a far sentire la nostra voce, pubblicando in rete la simpatica serie di archeopillole su Augusta Taurinorum. E ora stiamo faticosamente ricominciando a programmare appuntamenti, sperando di non dover subire altre ricadute pandemiche.
Anche le iscrizioni al GAT sono state nel 2020 molto ridimensionate, dopo che già nel 2019 il numero di soci aveva visto una preoccupante contrazione. Inutile dirvi che questo dato ci fa pensare.
Innanzitutto sapere che tanti amici e amiche non hanno più voluto o potuto essere soci del GAT ci dispiace molto, e ci induce a un esame di coscienza su quanto abbiamo fatto (o non fatto) sinora.
In seconda battuta, dobbiamo ammettere che le nostre principali entrate sono costituite dalle quote associative, senza le quali il GAT rischia seriamente di non poter sopravvivere.

Per quanto sopra, vi chiediamo:

  • di continuare (o riprendere) a essere parte del gruppo, qualora lo vogliate;
  • di darci il vostro contributo propositivo, per aiutarci ad arricchire l’offerta e a proporre iniziative più coinvolgenti;
  • di suggerirci cosa funziona o non funziona nell’associazione e nelle attività proposte, per migliorare le future iniziative.

Entro la fine di ottobre si terrà su piattaforma online la nostra assemblea annuale: chi è iscritto o nel frattempo vorrà iscriversi, riceverà le istruzioni per l’accesso e vi potrà partecipare.
Inoltre organizzeremo appena possibile un incontro aperto a chiunque voglia portare il proprio contributo.
A presto!

Il consiglio direttivo del GAT

Lascia un commento