Telefono: 388 8004094

Soci

1) L’età minima per divenire socio del Gruppo è fissata in anni 14. Soltanto il Consiglio Direttivo può dare facoltà alla Segreteria di accogliere l’iscrizione di persone di età inferiore.

2) I soci minorenni possono partecipare alle attività sociali solo se accompagnati da un genitore o da chi ne fa le veci.

3) A seguito dell’iscrizione, il socio ordinario ha diritto a ritirare gratuitamente in Segreteria GAT:

  • tessera sociale o bollino di rinnovo iscrizione
  • materiale promozionale di base
  • periodico d’informazione Taurasia
  • una pubblicazione GAT in omaggio (solo alla prima iscrizione)

4) L’ammontare della quota associativa e le riduzioni vengono stabilite annualmente dal Consiglio Direttivo. Le riduzioni vengono stabilite, in ogni caso, esclusivamente a favore dei seguenti soggetti:

  • soci familiari (appartenenti al nucleo familiare di un socio)
  • soci dai 18 ai 25 anni compresi
  • soci minorenni

Ai soci onorari non viene richiesta alcuna quota d’iscrizione: la relativa copertura assicurativa è a carico del GAT.

5) Il Socio che intende partecipare alle attività pratiche più strettamente archeologiche (ricognizione, scavo, laboratorio) è invitato a seguire le relative iniziative propedeutiche organizzate dal GAT.

6) La proprietà intellettuale delle pubblicazioni realizzate dal GAT rimane all’Associazione stessa; i Soci autori dei testi, qualora questi ultimi siano stati realizzati esplicitamente per il GAT, non potranno rivendicare in merito alcun diritto, né disporre dei contenuti senza preventiva autorizzazione del Consiglio Direttivo.

Assemblea

7) La domanda per ottenere le riunioni straordinarie dell’Assemblea dei Soci deve essere indirizzata per iscritto alla Direzione del Gruppo che provvederà alla formale convocazione nei 15 gg. successivi all’inoltro della domanda stessa.
La convocazione deve essere inviata ai soci, tramite e-mail o lettera con posta ordinaria, 15 gg. prima della data prevista, in prima e seconda convocazione.

8) Le eventuali proposte da discutere in Assemblea devono essere presentate alla Dìrezione almeno 15 gg. prima della data stabilita per la riunione dell’Assemblea dei Soci stessa.

9) L’Assemblea dei Soci, valida con le maggioranze stabilite dallo Statuto, all’inizio dei lavori nomina il Presidente dell’Assemblea stessa e un Segretario al quale è delegata anche la verifica dei poteri dei partecipanti.

10) La Giunta esecutiva del GAT deve astenersi dalle operazioni di voto per l’approvazione del Bilancio Consuntivo relativo al periodo della loro gestione.

11) Le votazioni avvengono per appello nominale o per scrutinio segreto; quest’ultima forma è obbligatoria per le elezioni delle cariche sociali.

12) L’Assemblea può decidere, con il voto favorevole di almeno i 3/4 dei Soci in regola con il pagamento delle quote annuali, la rimozione dei Direttori e lo scioglimento del Consiglio Direttivo.

Direzione e Consiglio Direttivo

13) Le cariche sono incompatibili con incarichi direttivi presso altre Associazioni di volontariato archeologico. [Articolo abolito nella riunione di CD del 28 marzo 2012]
13) È fatto obbligo ai candidati Consiglieri di dichiarare al Consiglio Direttivo qualsiasi carica ricoperta ufficialmente in altre associazioni, società o enti; l’Assemblea dei Soci, preliminarmente alle elezioni, sarà chiamata a valutare la compatibilità di tali cariche con le cariche sociali del Gat. [Nuova formulazione decisa nella riunione di CD del 28 marzo 2012, ratificata dall’Assemblea dei Soci il 16 aprile 2012]

14) Le riunioni del Consiglio Direttivo non sono pubbliche né aperte alla partecipazione degli associati che non ne fanno parte. Il Direttore può autorizzare o invitare a partecipare alle riunioni del Consiglio Direttivo Soci non membri o, in funzione di specifiche necessità momentanee, elementi esterni all’Associazione.

15) Di norma, Le convocazioni del Consiglio Direttivo sono inviate ai Consiglieri tramite comunicazione scritta (per lettera o via e-mail) almeno 15 giorni prima della riunione. I Consiglieri impossibilitati a partecipare hanno l’obbligo di inviare alla Segreteria, prima della riunione, una comunicazione scritta; in caso contrario, a norma di Statuto, l’assenza ingiustificata a tre sedute consecutive produce la decadenza d’ufficio del Consigliere. Le comunicazioni di giustificazione devono essere allegate al verbale del Consiglio.
In caso di urgenza, la convocazione del Consiglio può avvenire per vie brevi scadenzando la riunione prima dei 15 giorni di rito: in tal caso, i Consiglieri non hanno l’obbligo di giustificare per iscritto la propria eventuale assenza.

16) In caso di dimissioni o decadenza di un Consigliere, il mandato sarà proposto al socio eletto primo escluso nell’ultima relativa assemblea il quale, in caso di accettazione, durerà in carica fino alla scadenza del triennio in corso.

17) Tutte le cariche del Gruppo sono rivestite a titolo gratuito. A giudizio del Consiglio Direttivo, a fronte della presentazione di idonee pezze giustificative, possono essere riconosciuti ai Soci rimborsi-spese per incarichi considerati particolarmente onerosi e preventivamente approvati dal Consiglio Direttivo.

18) Il verbale di ciascuna riunione del Consiglio Direttivo deve essere stilato da un responsabile appositamente nominato, trascritto sul registro e debitamente firmato dal Direttore e dal Segretario.

Settori operativi

19) I Settori di ricerca costituiscono l’elemento fondamentale dell’attività e dell’operatività del Gruppo. La costituzione e la composizione di un Settore è decisa dal Consiglio Direttivo che ne nomina il Responsabile e fissa l’ambito, le norme e il programma entro cui dovrà operare.

20) I Settori possono dotarsi di specifiche norme operative, che dovranno essere sottoposte alla preventiva approvazione del Consiglio Direttivo e al consenso dell’assemblea.

Sezioni

21) II Gruppo può costituire Sezioni che devono dar prova di poter svolgere un preciso programma di attività convalidato dal Consiglio Direttivo del Gruppo.

22) Ogni Sezione è retta da un Coordinatore, proposto dalla Sezione stessa e sottoposto a ratifica del Consiglio Direttivo del GAT. II Coordinatore risponde dell’attività della Sezione direttamente al Consiglio Direttivo del GAT.

23) Ogni Sezione dipende amministrativamente ed economicamente dal GAT. La Segreteria riscuote le quote sociali della Sezione. La gestione economica della Sezione è competenza del Tesoriere del GAT.

Nota operativa accessoria: per ragioni assicurative, da valutare di volta in volta, è sconsigliabile l’iscrizione al GAT di ultraottantacinquenni.

Torino, 26 maggio 2010

Chiudi il menu