Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Campo Estivo di attività archeologica 2022 – 2° TURNO

Luglio 31 @ 08:00 - Agosto 13 @ 17:00

Il Gruppo Archeologico Ionico (GAI) parteciperà alla campagna di valorizzazione dei siti di località Chiaro, nel comune di Sellia Marina (CZ), sotto la direzione della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Calabria.
Il progetto dell’estate 2022 prevede la manutenzione dell’area di scavo della necropoli altomedievale e delle fornaci romane. Si procederà alla pulizia dei siti, al diserbo, al ripristino della staccionata, alla realizzazione di pannelli didattici che illustrino lo stato dell’area e gli interventi sostenuti in questi anni.
L’area di scavo verrà riportata alla luce e rilevata con le nuove strumentazioni a disposizione.
Contestualmente si procederà al lavaggio e ad un primo studio dei reperti provenienti dalle precedenti campagne scavo, in prevalenza resti di anfore e di grossi contenitori.
IL SITO
Nei primi mesi del 2006, durante la posa di un metanodotto in località
Chiaro di Sellia Marina, sono emerse in più aree probanti emergenze archeologiche.
Un primo saggio ha portato alla luce abbondanti resti di una frequentazione residenziale di età romana imperiale (II – III sec d.C.).
All’estremità sud dell’attuale tracciato del metanodotto è stata scoperta una piccola fornace del tipo a pianta circolare con pilastro centrale. Dal materiale rinvenuto all’interno della camera di cottura, sembra aver prodotto ceramica da cucina (piatti e pentole), mentre la ceramica rinvenuta nei livelli di abbandono, insieme a una moneta in bronzo brettia, la datano ad epoca ellenistica (III sec. a.C.). Circa 400 metri più a nord sono emerse le creste di una struttura a pianta rettangolare, probabilmente una cisterna, in uso tra l’età romana imperiale e l’alto medioevo. Infine, è stata infine messa in luce parte di una necropoli. Allo stato attuale sono state individuate numerose tombe del tipo a cassa, con diverso orientamento, in muratura di mattoni e pietrame cementati con malta e fondo in tegoloni. I resti scheletrici conservati all’interno si presentano in buona parte sconnessi da rimaneggiamenti successivi alle deposizioni. I frammenti ceramici appartenenti al corredo datano l’insieme all’epoca altomedievale (VI-VII sec. d.C.).

TURNI

  1. 17 luglio / 30 luglio
  2. 31 luglio / 13 agosto

Per ogni turno è previsto un numero massimo di 25 partecipanti. Età minima per partecipare: 16 anni compiuti.

ORARI
L’orario di lavoro va dalle ore 8.00 alle ore 14,00, con una pausa a metà mattina. Il pomeriggio si trascorre al mare; nei week-end sono previste visite presso alcuni dei siti di maggiore interesse del comprensorio.

COSTO PER TURNO
€ 450,00 (comprende vitto, alloggio e trasporti in zona)
+ € 10,00 da versare al GAT come spese di segreteria.

SISTEMAZIONE
I partecipanti saranno alloggiati in una scuola del luogo, con camere, bagni e docce in comune.
Pranzo e cena con cucina (ottima) gestita direttamente dal gruppo organizzatore.

COME ARRIVARE
La stazione ferroviaria è quella di Catanzaro Lido, mentre l’aeroporto è quello di Lamezia Terme.

MODALITA’ ISCRIZIONE
La partecipazione è riservata ai soci del Gruppo Archeologico Torinese e delle Associazioni convenzionate. Ci si può iscrivere all’Associazione versando la quota (comprensiva di assicurazione contro gli infortuni – Euro 27,00 per gli under 18, Euro 30,00 per gli under 26 e i famigliari di soci, Euro 35,00 per tutti gli altri), presso il Gruppo
Archeologico Torinese (GAT).

  • Il campo va prenotato entro fine giugno.
  • È necessario essere provvisti della vaccinazione antitetanica.
  • Eventuali restrizioni legate alla pandemia (possesso del green pass, uso di mascherine, distanziamento eccetera) saranno applicate in funzione delle normative vigenti al momento dello svolgimento del Campo Archeologico.

Dettagli

Inizio:
Luglio 31 @ 08:00
Fine:
Agosto 13 @ 17:00
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , ,

Luogo

Sellia Marina
Sellia Marina, CZ 88050 Italia + Google Maps